post-polio guida sindrome – cause, sintomi e le opzioni di trattamento

Che cos’è?

sindrome post-polio è una malattia definita da un insieme di sintomi che si verificano generalmente almeno 10-20 anni dopo l’infezione con il virus polio. Il segno distintivo di sindrome post-polio è nuova debolezza muscolare. Questo può presentare come debolezza delle braccia, gambe o tronco o difficoltà a deglutire, parlare o respirare se i muscoli che controllano queste funzioni sono interessate. Altri sintomi della sindrome post-polio includono dolori muscolari, stanchezza e intolleranza al freddo. Non è raro per i poliomielitici di avere nuova debolezza dei muscoli che si credeva in precedenza di essere influenzato da poliomielite. Questo può essere perché in realtà non erano sicuri che i muscoli sono stati colpiti molti anni prima, o perché i muscoli sono stati così colpiti lievemente in un primo momento che i medici non hanno rilevato su esame fisico al momento della infezione da virus della poliomielite .; La poliomielite è una malattia causata da una infezione con il virus della polio. Dal 20esimo secolo attraverso il 1960 negli Stati Uniti, le epidemie di polio colpito molte persone. La creazione di vaccini antipolio ha praticamente eliminato la poliomielite negli Stati Uniti, e la maggior parte delle nazioni sviluppate del mondo. Tuttavia, le persone negli Stati Uniti e altrove, che sono stati infettati dal virus prima che i vaccini sono stati sviluppati in grado di sviluppare la sindrome post-polio .; Per comprendere la sindrome post-polio, è necessario capire che cosa accade in poliomielite. In un piccolo numero di casi di polio (meno del 10%), il virus attaccare le cellule del midollo spinale e causare paralisi. Tuttavia, molte persone che sono stati infettati dal virus della polio non hanno sviluppato paralisi. Fortunatamente, molti appena hanno avuto sintomi tipici di un’infezione – febbre, dolori muscolari, stanchezza, ecc – che durò un paio di giorni, e da allora in poi riguadagnato la salute completa .; Altri possono aver avuto debolezza muscolare lieve, così mite che né loro né il loro medico ha osservato che. Insieme con i pazienti che hanno sviluppato evidente debolezza (paralisi), pazienti con debolezza più mite sono a rischio per ottenere decenni sindrome post-polio in seguito .; Non è chiaro come molti polio saranno colpiti da sindrome post-polio. Una stima ragionevole è il 60% di coloro che hanno avuto notevole paralisi durante la malattia iniziale. Non è chiaro il motivo per cui alcuni sopravvissuti alla poliomielite sviluppare la sindrome post-polio, mentre altri non lo fanno .; Una teoria è un uso eccessivo dei nervi e dei muscoli che sono rimasti a lavorare dopo l’infezione iniziale. Ad esempio, se alcuni dei nervi e dei muscoli che sono necessari per la forza delle gambe sono danneggiati, i restanti nervi e muscoli delle gambe hanno bisogno di lavorare di più per compensare. Dopo molti anni di dover lavorare di più, questi nervi e muscoli diventano esausti. Alcuni di loro anche morire. Questo poi costringe i nervi e muscoli che vengono lasciati a lavorare ancora di più, e così un circolo vizioso mette in .; Polio che colpisce il midollo spinale di solito distrugge molti dei motoneuroni (cellule nervose) che controllano i muscoli del corpo. Durante il recupero da poliomielite, non si può costruire nuove cellule nervose. Tuttavia, è possibile creare nuove connessioni tra le cellule nervose superstiti e dei muscoli, in modo da poter recuperare la forza muscolare da “ricablaggio” le connessioni nervose. Questo è un modo efficace per il sistema nervoso per compensare la poliomielite, ma può essere temporanea .; normale invecchiamento contribuisce probabilmente anche a nuovi debolezza. Sistema nervoso danneggiato da anni di polio in precedenza passa attraverso un processo di invecchiamento naturale che comprende la perdita di una certa forza .; Inoltre, col passare degli anni, le cellule nervose possono essere disattivati ​​o danneggiati dalla malattia, infortunio, il proprio sistema immunitario o di invecchiamento naturale. connessioni delicati tra nervi e muscoli possono essere persi durante i periodi di inattività. Se sei già fa affidamento su un numero ridotto di cellule nervose e muscolari che è normale, questa perdita di altre cellule nervose nel corso del tempo potrebbe lasciare più suscettibili di debolezza che non potrebbero altrimenti notare .; Una teoria per la sindrome post-polio è che alcuni dei poliovirus rimane vivo nel cervello e nel midollo spinale. Questa teoria è controversa .; La gente di solito sono affette da sindrome post-polio durante la vita media o in ritardo adulto, decenni dopo il loro primo sviluppato la poliomielite, dopo un lungo periodo di stabilità. I nuovi sintomi a volte emergono dopo una malattia o infortunio .; Sintomi; I sintomi principali includono debolezza muscolare, dolore, stanchezza e, in alcuni casi, sprecando (atrofia) dei muscoli che sono stati coinvolti durante l’infezione polio, tipicamente le gambe. Ulteriori problemi possono includere l’intolleranza al caldo e freddo, e difficoltà a deglutire, parlare, respirare o dormire. La sindrome può anche causare contrazioni muscolari anomali, come ad esempio tremante o spasmi, in piccoli segmenti di un muscolo. Peggioramento disabilità può causare problemi sociali e psicologici .; Diagnosi; Non esiste un test specifico che diagnostica la sindrome post-polio. Al contrario, la diagnosi è fatta confermando una vecchia storia della poliomielite (basa sulla storia, esame fisico e un test del muscolo chiamato elettromiografia o EMG). Oltre a questi, ci deve essere un periodo di parziale recupero dopo la malattia iniziale e un lungo periodo stabile senza nuovi sintomi (almeno 10-20 anni). Infine, altri motivi per cui qualcuno potrebbe trattarsi di nuovi sintomi devono essere escluso .; Il medico le chiederà sulla vostra storia medica, in particolare la vostra storia della poliomielite. Un esame neurologico può identificare debolezza muscolare e atrofia. Un EMG può aiutare a diagnosticare questa malattia. In questa procedura, piccoli aghi vengono inseriti in diverse zone muscolari. Da segnalare, EMG sono spesso fatto in combinazione con un altro test chiamato studi di conduzione nervosa (NCS) che non utilizzano in genere gli aghi ma invece hanno elettrodi di superficie che offrono piccole quantità di energia elettrica per testare i nervi. A volte, biopsie muscolari sono ordinate, anche se questi test forniscono solo elementi di prova, non prova della diagnosi .; Durata prevista; sindrome post-polio peggiora lentamente nel tempo .; Prevenzione; Nelle persone che hanno una storia di poliomielite, non c’è buon modo per prevenire la sindrome post-polio. Ovviamente, il modo per prevenire la sindrome post-polio nei bambini e negli adulti che non hanno mai avuto la polio o il vaccino antipolio è quello di evitare che la polio se stesso attraverso la vaccinazione, quando consigliato dal medico .; Trattamento; Trattamento specifico per la sindrome post-polio include un approccio riabilitativo multidisciplinare. La terapia fisica può essere utilizzata per aumentare la forza muscolare e la resistenza e per aiutare a migliorare l’equilibrio e la prevenzione delle cadute. I terapisti occupazionali possono affrontare i problemi degli arti superiori, in particolare lesioni da uso eccessivo, così come raccomanda attrezzature di adattamento per la vostra casa e / o ufficio. Del linguaggio e patologi valutare e trattare deglutizione e problemi di linguaggio. Orthotists possono adattarsi voi per una parentesi graffa di up-to-date .; Neurologi e fisiatri sono di solito i medici specialisti che si occupano di persone con la sindrome post-polio. Fisiatri sono medici che si specializzano in Medicina Fisica e Riabilitazione (PM & R) e può aiutare sia stabilire la diagnosi e il trattamento di eventuali sintomi. Entrambi i fisiatri e neurologi sono spesso addestrati a eseguire l’analisi EMG .; Per il trattamento, i medici possono prescrivere farmaci per aiutare con il dolore e / o fatica o eseguire iniezioni. Essi possono raccomandare studi del sonno e prescrivere trattamenti che aiutano con la respirazione durante la notte. Possono scrivere ordini terapia specifica, prescrizioni brace e contribuire a coordinare gli interventi multidisciplinari. Le complicazioni che coinvolgono deglutizione o respirazione disturbi (come l’apnea del sonno) richiedono trattamenti specifici. Esempi possono includere utilizzando diverse posizioni durante i pasti, o una maschera di pressione dell’aria e macchina che può essere utilizzato durante il sonno per sostenere la respirazione. Counseling con uno psicologo o un consulente professionale può aiutare con aggiustamenti psicologici o professionali. I gruppi di supporto offrono istruzione, sostegno e opportunità sociali .; Quando chiamare un professionista; Chiamare un medico se avete avuto la poliomielite, e notare cambiamenti nella forza muscolare, diminuzione della resistenza, atrofia muscolare o spasmi muscolari anomali. Difficoltà di deglutizione, la respirazione o dormire anche richiedere l’attenzione medica .; Prognosi; sindrome post-polio di solito peggiora lentamente. Con una combinazione di approcci riabilitativi multidisciplinari e modifiche dello stile di vita, peop

Sintomi

I sintomi principali includono debolezza muscolare, dolore, stanchezza e, in alcuni casi, sprecando (atrofia) dei muscoli che sono stati coinvolti durante l’infezione polio, tipicamente le gambe. Ulteriori problemi possono includere l’intolleranza al caldo e freddo, e difficoltà a deglutire, parlare, respirare o dormire. La sindrome può anche causare contrazioni muscolari anomali, come ad esempio tremante o spasmi, in piccoli segmenti di un muscolo. Peggioramento disabilità può causare problemi sociali e psicologici .; Diagnosi; Non esiste un test specifico che diagnostica la sindrome post-polio. Al contrario, la diagnosi è fatta confermando una vecchia storia della poliomielite (basa sulla storia, esame fisico e un test del muscolo chiamato elettromiografia o EMG). Oltre a questi, ci deve essere un periodo di parziale recupero dopo la malattia iniziale e un lungo periodo stabile senza nuovi sintomi (almeno 10-20 anni). Infine, altri motivi per cui qualcuno potrebbe trattarsi di nuovi sintomi devono essere escluso .; Il medico le chiederà sulla vostra storia medica, in particolare la vostra storia della poliomielite. Un esame neurologico può identificare debolezza muscolare e atrofia. Un EMG può aiutare a diagnosticare questa malattia. In questa procedura, piccoli aghi vengono inseriti in diverse zone muscolari. Da segnalare, EMG sono spesso fatto in combinazione con un altro test chiamato studi di conduzione nervosa (NCS) che non utilizzano in genere gli aghi ma invece hanno elettrodi di superficie che offrono piccole quantità di energia elettrica per testare i nervi. A volte, biopsie muscolari sono ordinate, anche se questi test forniscono solo elementi di prova, non prova della diagnosi .; Durata prevista; sindrome post-polio peggiora lentamente nel tempo .; Prevenzione; Nelle persone che hanno una storia di poliomielite, non c’è buon modo per prevenire la sindrome post-polio. Ovviamente, il modo per prevenire la sindrome post-polio nei bambini e negli adulti che non hanno mai avuto la polio o il vaccino antipolio è quello di evitare che la polio se stesso attraverso la vaccinazione, quando consigliato dal medico .; Trattamento; Trattamento specifico per la sindrome post-polio include un approccio riabilitativo multidisciplinare. La terapia fisica può essere utilizzata per aumentare la forza muscolare e la resistenza e per aiutare a migliorare l’equilibrio e la prevenzione delle cadute. I terapisti occupazionali possono affrontare i problemi degli arti superiori, in particolare lesioni da uso eccessivo, così come raccomanda attrezzature di adattamento per la vostra casa e / o ufficio. Del linguaggio e patologi valutare e trattare deglutizione e problemi di linguaggio. Orthotists possono adattarsi voi per una parentesi graffa di up-to-date .; Neurologi e fisiatri sono di solito i medici specialisti che si occupano di persone con la sindrome post-polio. Fisiatri sono medici che si specializzano in Medicina Fisica e Riabilitazione (PM & R) e può aiutare sia stabilire la diagnosi e il trattamento di eventuali sintomi. Entrambi i fisiatri e neurologi sono spesso addestrati a eseguire l’analisi EMG .; Per il trattamento, i medici possono prescrivere farmaci per aiutare con il dolore e / o fatica o eseguire iniezioni. Essi possono raccomandare studi del sonno e prescrivere trattamenti che aiutano con la respirazione durante la notte. Possono scrivere ordini terapia specifica, prescrizioni brace e contribuire a coordinare gli interventi multidisciplinari. Le complicazioni che coinvolgono deglutizione o respirazione disturbi (come l’apnea del sonno) richiedono trattamenti specifici. Esempi possono includere utilizzando diverse posizioni durante i pasti, o una maschera di pressione dell’aria e macchina che può essere utilizzato durante il sonno per sostenere la respirazione. Counseling con uno psicologo o un consulente professionale può aiutare con aggiustamenti psicologici o professionali. I gruppi di supporto offrono istruzione, sostegno e opportunità sociali .; Quando chiamare un professionista; Chiamare un medico se avete avuto la poliomielite, e notare cambiamenti nella forza muscolare, diminuzione della resistenza, atrofia muscolare o spasmi muscolari anomali. Difficoltà di deglutizione, la respirazione o dormire anche richiedere l’attenzione medica .; Prognosi; sindrome post-polio di solito peggiora lentamente. Con una combinazione di multi-disciplinari approcci riabilitativi e modifiche dello stile di vita, la gente spesso possono tornare o avvicinarsi il loro precedente livello di funzionamento. sindrome post-polio di solito non causano sintomi che sono così gravi come la malattia della poliomielite originale .; Scopri di più su sindrome post-polio; I farmaci associati; Sindrome post-polio

Diagnosi

Non esiste un test specifico che diagnostica la sindrome post-polio. Al contrario, la diagnosi è fatta confermando una vecchia storia della poliomielite (basa sulla storia, esame fisico e un test del muscolo chiamato elettromiografia o EMG). Oltre a questi, ci deve essere un periodo di parziale recupero dopo la malattia iniziale e un lungo periodo stabile senza nuovi sintomi (almeno 10-20 anni). Infine, altri motivi per cui qualcuno potrebbe trattarsi di nuovi sintomi devono essere escluso.

Quanto dura?

sindrome post-polio peggiora lentamente nel tempo.

Come prevenire questa condizione di salute

Nelle persone che hanno una storia di poliomielite, non c’è buon modo per prevenire la sindrome post-polio. Ovviamente, il modo per prevenire la sindrome post-polio nei bambini e negli adulti che non hanno mai avuto la polio o il vaccino antipolio è quello di evitare che la polio se stesso attraverso la vaccinazione, quando consigliato dal medico.

Come per il trattamento di questa condizione di salute

Trattamento specifico per la sindrome post-polio include un approccio riabilitativo multidisciplinare. La terapia fisica può essere utilizzata per aumentare la forza muscolare e la resistenza e per aiutare a migliorare l’equilibrio e la prevenzione delle cadute. I terapisti occupazionali possono affrontare i problemi degli arti superiori, in particolare lesioni da uso eccessivo, così come raccomanda attrezzature di adattamento per la vostra casa e / o ufficio. Del linguaggio e patologi valutare e trattare deglutizione e problemi di linguaggio. Orthotists possono adattarsi voi per una parentesi graffa di up-to-date.

Quando visitare il medico

Chiamare un medico se avete avuto la poliomielite, e notare cambiamenti nella forza muscolare, diminuzione della resistenza, atrofia muscolare o spasmi muscolari anomali. Difficoltà di deglutizione, la respirazione o dormire anche richiedere cure mediche.

Prognosi

sindrome post-polio di solito peggiora lentamente. Con una combinazione di multi-disciplinari approcci riabilitativi e modifiche dello stile di vita, la gente spesso possono tornare o avvicinarsi il loro precedente livello di funzionamento. sindrome post-polio di solito non causano sintomi che sono così gravi come la malattia della poliomielite originale.