Cavità orale e la prevenzione del cancro orofaringeo

Nota: sintesi separate sulle cavità orale e orofaringeo Cancer Screening, labbra e orale; Cavità trattamento del cancro, e fumo di sigaretta: rischi per la salute e Come smettere sono inoltre disponibili.

il cancro della cavità orale e il cancro orofaringeo sono due malattie distinte, anche se hanno alcuni fattori di rischio in comune. Le persone che fanno uso di tabacco in una delle forme comunemente disponibili (sigarette, sigari, pipe, e del tabacco senza combustione) o un avere elevata assunzione di alcol sono a rischio elevato di entrambi i tumori; sono a rischio particolarmente elevato se si utilizzano sia il tabacco e l’alcol. Le persone che masticano betel (se mescolata con tabacco o no) sono ad alto rischio di cancro della cavità orale e dell’orofaringe. [1 – 3] Le persone che hanno una storia personale di cancro nella regione della testa e del collo sono a elevata rischio di un futuro cancro primario della cavità orale o orofaringe. [4] papillomavirus umano (HPV) 16 è sufficiente, ma non necessaria, causa del cancro orofaringeo. [5]

Sulla base di solide prove da numerosi studi osservazionali, il consumo di tabacco aumenta il rischio di tumori della cavità orale e dell’orofaringe [6-8]..

Entità del Effetto: Grande. Rischio per i fumatori correnti è di circa dieci volte quello di non fumatori, ed è correlata alla dose. La maggior parte dei tumori del cavo orale sono attribuibili all’uso dei prodotti del tabacco.

Sulla base di prove solide, l’uso di alcol è un fattore di rischio per lo sviluppo della cavità orale e cancro orofaringeo. I suoi effetti sono indipendenti da quelli del consumo di tabacco. [9-12]

Entità del Effetto: inferiore al rischio associato all’uso del tabacco, ma il rischio è circa raddoppiato per le persone che bevono tre o quattro bevande alcoliche al giorno, rispetto ai non bevitori, e è dose correlato.

Cavità orale e rischio di cancro orofaringeo è più alto nelle persone che consumano grandi quantità di alcol e tabacco. Quando entrambi i fattori di rischio sono presenti, il rischio della cavità orale e cancro orofaringeo è maggiore di un semplice effetto moltiplicativo dei due rischi individuali. [10, 13]

Entità del Effetto:. Circa due a tre volte maggiore del semplice effetto moltiplicativo, con rischi per le persone che sia fumare e bere pesante circa 35 volte quello di persone che sia mai fumo e non bere mai [10, 13]

Sulla base di prove solide, masticando betel da solo o con il tabacco aggiunto (gutka) aumenta il rischio di entrambi cavità orale e tumori orofaringei. [3, 14] Dei tre componenti principali di betel (foglie di betel, noce di areca, e calce) , il dado areca è l’unico considerato cancerogeno quando masticata.

Entità del Effetto: I rischi relativi per il cancro della cavità orale sono alti e in genere più forte per gutka che per betel da solo. Entrambi i prodotti sembrano conferire un aumento modesto ma statisticamente significativo del rischio di cancro orofaringeo. [3]

Sulla base delle prove solide, cessazione dell’esposizione al tabacco (per esempio, sigarette, pipe, sigari e fumo di tabacco) porta ad una diminuzione del rischio di cancro della cavità orale e dell’orofaringe.

Entità del Effetto: diminuzione del rischio, da moderato a grande portata.

Sulla base delle prove fiera, la cessazione del consumo di alcol porta ad una diminuzione nel cancro della cavità orale, ma non fino a circa 10 anni dopo la sospensione. Per il cancro dell’orofaringe, riduzione del rischio non si verifica fino a circa 20 anni dopo la cessazione. [15]

Entità del Effetto: diminuzione del rischio, piccolo alla magnitudine moderata.

Sulla base di prove concrete, HPV 16 infezione provoca il cancro orofaringeo. [5] HPV 16 è una causa necessaria, ma non sufficiente. Altri sottotipi di HPV ad alto rischio, tra cui l’HPV 18, sono stati trovati in una piccola percentuale di tumori orofaringei. [16, 17]

Tabacco e alcol non sembra essere associato ad un aumentato rischio tra le persone con evidenza di HPV 16 L1 sieropositività o orale da HPV 16 infezione. [16]

Entità del Effetto: Grande. l’infezione orale da HPV 16 conferisce un aumento di circa 15 volte del rischio relativo a individui senza infezione da HPV 16 orale.

La vaccinazione contro l’HPV 16 e 18, ha dimostrato di prevenire più del 90% del HPV per via orale 16/18 infezioni entro 4 anni dalla vaccinazione. [18] Tuttavia, non sono disponibili dati per valutare se la vaccinazione a qualsiasi età porterà alla riduzione del rischio di il cancro orofaringeo a correnti età tipici della diagnosi.

Dal 2008 al 2012, il idence stima aggiustata per età di cancro del cavo orale e della faringe negli Stati Uniti era 11.0 casi per 100.000 persone all’anno. Il tasso di mortalità stimato per gli stessi anni è stata del 2,5 per 100.000 persone all’anno. Statunitensi idence e mortalità sono entrambi circa 2,6 volte maggiore negli uomini che nelle donne [1] Si tratta di.; stima che ci saranno 48,330 nuovi casi di cavità orale e cancro della faringe diagnosticati negli Stati Uniti nel 2016 e 9.570 decessi dovuti a questa malattia. [2] Il cancro della cavità orale rappresenterà circa il 45% e il cancro dell’orofaringe rappresenterà per circa il 20% del idence stimato. [1] Nel 2012, il tasso di idence stimato standardizzato per età (World standard della popolazione) in tutto il mondo della cavità orale e cancro della faringe era di circa 7,0 per 100.000 persone per anno, il tasso di mortalità stimato era 3,9 per 100.000 persone all’anno. [3] il cancro dei conti della cavità orale per circa la metà delle stime idence e mortalità, e il cancro dei conti dell’orofaringe per circa un terzo delle stime idence e mortalità. I tassi di cancro della cavità orale variano notevolmente in tutto il mondo, principalmente a causa delle differenze di consumo di alcol, l’uso del tabacco, e masticare betel quid ei prodotti masticate. Nel 2012, ad esempio, il tasso di cancro del cavo orale nella Guyana francese era 0 per 100.000 persone, in Papua Nuova Guinea, il tasso era del 25 per 100.000 persone. I tassi di cancro orofaringeo variano pure, ma meno così, nel 2012, i tassi variavano da 0 per 100.000 persone in un certo numero di paesi per circa 9 per 100.000 persone in Bangladesh. [3]

cancro della cavità orale comprende cancro della lingua, gengive, pavimento della bocca, e altre parti della bocca. Negli Stati Uniti, il cancro è il cancro orofaringeo faringea più comune. [1] carcinoma a cellule squamose, che nasce dalla mucosa orale, rappresenta più del 90% dei tumori nella cavità orale e dell’orofaringe. Leucoplachia, eritroplachia, e eritroplasia sono considerati lesioni preneoplastiche, ma la maggior parte non progrediranno al carcinoma. [4]

Il fattore più importante che influenza risultati a lungo termine dopo il trattamento è lo stadio della malattia al momento della diagnosi; tuttavia, il risultato complessivo è palcoscenico e dipendente dal sito. Anche se i tumori localizzati della cavità orale e della faringe hanno un eccellente anticipato tasso di sopravvivenza a 5 anni di circa il 83%, il tasso di sopravvivenza a 5 anni per i pazienti con la diffusione dei linfonodi regionali è solo circa il 62%; il tasso di sopravvivenza a 5 anni per i pazienti con metastasi è di circa 38%. [2] I tassi di sopravvivenza specifiche fasi separate per cavo orale e il cancro orofaringeo non sono disponibili.

L’uso del tabacco è implicato nella maggior parte dei casi di cavità orale e cancro orofaringeo. [5] Tutte le forme di uso del tabacco (sigarette, pipe, sigari, tabacco da fiuto, tabacco da masticare, gutka [quid di betel con il tabacco aggiunto], e altri affumicato e prodotti senza fumo) aumentare il rischio di questi tumori. [6] Gli studi epidemiologici dimostrano costantemente che i fumatori di sigarette hanno una maggiore idence di mortalità da cavità orale e tumori orofaringei rispetto ai non fumatori di corso della vita, e non vi è consenso generale che la relazione è causale. Tra i fumatori attuali che fumano solo sigarette, il rischio relativo di cancro della cavità orale o orofaringe è stata osservata in un ampio studio di coorte per essere di circa dieci volte maggiore negli uomini e cinque volte maggiore nelle donne rispetto ai non fumatori di vita. [6] Tuttavia, altri epidemiologico studi hanno osservato un aumento più piccoli e più grandi del rischio, con qualche variazione da posizione anatomica. Gutka masticazione è prevalente in molti paesi nel sud e sud-est asiatico, tra cui Cina e India, ed è un importante fattore di rischio sia per la cavità orale e cancro orofaringeo. [5]

L’uso di alcol è un importante fattore di rischio indipendente per lo sviluppo della cavità orale e cancro orofaringeo. [7] La ​​maggior parte degli studi epidemiologici dimostrano un aumento del rischio con bevande al giorno aumentando, con un più di cinque volte aumento del rischio per gli individui che consumano cinque o più bicchieri al giorno rispetto al nonconsumers. [8] Le associazioni sono osservati in studi che controllano per confondimento dal fumo, così come negli studi dei non fumatori. [7] C’è un suggerimento che il consumo di birra e superalcolici conferisce un rischio maggiore di quanto non faccia consumo di vino. [9]

Cavità orale e rischio di cancro orofaringeo è più alto nelle persone che consumano grandi quantità di alcol e tabacco. [8] Quando entrambi i fattori di rischio sono presenti, il rischio di cavità orale e cancro orofaringeo è in genere circa due o tre volte più grande di un semplice moltiplicativo effetto. [9] In uno studio caso-controllo, gli individui che hanno consumato due o più pacchetti di sigarette e più di quattro bevande alcoliche al giorno aveva poco più di 35 volte maggiore rischio per lo sviluppo della cavità orale o cancro orofaringeo, rispetto agli individui che né fumato né bevuto. [9]

Betel è composta da foglie di betel, noce di areca, e calce; gutka è betel con il tabacco aggiunto. Entrambi betel quid e gutka masticare aumenta il rischio di cancro della cavità orale e dell’orofaringe. [5, 10] Il componente cancerogeno di quid di betel masticato deriva dalla noce di areca. [5]

I rischi relativi sono in genere più forte per gutka rispetto alla sola quid betel. [10] Una meta-analisi di studi sul cancro della cavità orale condotti nel subcontinente indiano calcolato un aumento statisticamente significativo di otto volte del rischio di gutka masticare e un aumento statisticamente significativo duplice aumento del rischio per betel quid masticare. Un aumento statisticamente significativo di dieci volte del rischio di cancro del cavo orale per masticare betel quid è stato dimostrato da studi condotti in Cina o Taiwan. Una meta-analisi di studi sul cancro orofaringeo condotti nel subcontinente indiano calcolato un aumento statisticamente significativo di quattro volte del rischio di gutka masticare e un aumento statisticamente significativo duplice aumento del rischio per masticare betel quid. [10] Studi di testa e del collo (senza specificazione del sito secondario) suggeriscono che gli aumenti di rischio sono correlati positivamente con frequenza di masticazione e la durata. [5]

La cessazione del fumo di sigaretta è associato ad una riduzione del 50% del rischio di sviluppare la cavità orale e cancro orofaringeo entro 5 a 9 anni [11] e un ritorno a un rischio di cancro paragonabile a quello dei non fumatori meno di 20 anni. [11 ]

I dentisti possono partecipare l’intera gamma di interventi farmacologici e comportamentali per smettere di fumare. [12] Uno studio ha dimostrato che solo il 25% degli utenti di tabacco riferisce di ricevere consigli di smettere l’uso del tabacco da loro dentisti, [13] una percentuale inferiore rispetto agli utenti di tabacco che ha ricevuto tale consigliare dai loro medici.

Poiché l’alcol è associato a cavità orale e cancro orofaringeo in modo dose-dipendente, [9, 14 – 16] si ritiene che la cessazione o evitare l’uso di alcol comporterebbe idence ridotta. Tuttavia, le prove per ridurre la cavità orale e cancro orofaringeo tra le persone che hanno smesso di consumo di alcol è inadeguata [11] La maggior parte degli studi suggeriscono che il rischio di cancro della cavità orale diminuisce con il tempo da aumenti di cessazione.; una meta-analisi di otto studi osservata una riduzione statisticamente significativa del 35% (95% intervallo di confidenza [IC], 0,26-0,78), rispetto a bevitori attuali, per chi ha cessato il consumo di 20 anni o più fa. I dati per il cancro orofaringeo soli non sono disponibili, ma gli studi che esaminano cancro orofaringeo in combinazione con almeno un altro cancro faringeo tipicamente hanno dimostrato una riduzione del rischio inferiore rispetto per il cancro della cavità orale. [11]

HPV 16 infezione è sufficiente, ma non necessaria, causa del cancro orofaringeo. [17] Si tratta, tuttavia, presente in più dell’85% dei tumori orofaringei HPV-associati. [8] Una meta-analisi di cinque studi caso-controllo di HPV 16 positività nel siero o tessuto calcolato un odds ratio di 4,3 (95% CI, 2,1-8,9) per il cancro orofaringeo. [18] in uno studio caso-controllo, l’osservato forte associazione di HPV 16 lo stato sierologico e il cancro orofaringeo non variare a diversi livelli del consumo di tabacco o alcool. [19]

Altri sottotipi di HPV ad alto rischio, tra cui l’HPV 18, sono stati trovati in una piccola percentuale di tumori orofaringei. [19, 20] Data la sua associazione con il cancro del collo dell’utero, l’HPV 18 è creduto di aumentare il rischio di cancro orofaringeo pure. [20]

La vaccinazione contro l’HPV 16 e 18, ha dimostrato di prevenire più del 90% del HPV per via orale 16/18 infezioni entro 4 anni dalla vaccinazione. [21] Data la relativamente recente introduzione della vaccinazione e l’età in cui sono vaccinati individui, non c’è tuttavia evidenziare che la vaccinazione in giovane età porterà ad una sostanziale riduzione del rischio di cancro orofaringeo HPV-associati più tardi nella vita. Inoltre, non sono disponibili dati per valutare se idence o mortalità si ridurrebbe se la vaccinazione si è verificato in età più vicina a quella in cui i tumori orofaringei tendono a presentare.

Le sintesi informazioni sul cancro sono riviste periodicamente e aggiornati; sono disponibili nuove informazioni. Questa sezione descrive l’ultima; le modifiche apportate a questa sintesi a partire dalla data di cui sopra.

Descrizione delle prove

statistiche con nuovi casi stimati e morti aggiornato per il 2016 (citato American Cancer Society come riferimento 2).

Questa sintesi è scritto e mantenuto dal Screening e prevenzione comitato editoriale, che è; editoriale indipendente. La sintesi riflette una revisione indipendente; la letteratura e non rappresenta una dichiarazione politica o. Di Più; informazioni sulle politiche di sintesi e il ruolo dei Consigli editoriale; mantenendo le sintesi può essere trovato sulla su questo Riassunto e – pagine di database Comprehensive Cancer.

Questa sintesi informazioni sul cancro per gli operatori sanitari fornisce, le informazioni basate su prove di peer-reviewed complete sulla cavità orale e la prevenzione del cancro orofaringeo. Esso è inteso come una risorsa per informare e assistere i medici che si occupano di malati di cancro. Non fornisce linee guida formali o raccomandazioni per prendere decisioni di assistenza sanitaria.

Questa sintesi è rivisto regolarmente e sono aggiornate, se necessario, per lo screening e la prevenzione comitato editoriale, che è editorialmente indipendente dal National Cancer Institute (). La sintesi riflette una revisione indipendente della letteratura e non rappresenta una dichiarazione politica o il National Institutes of Health ().

I membri del Consiglio Review ha recentemente pubblicato articoli ogni mese per determinare se un articolo dovrebbe

Le modifiche alle sintesi sono realizzati attraverso un processo di consenso in cui i membri del Consiglio di valutare la forza delle evidenze negli articoli pubblicati e determinare in che modo l’articolo dovrebbe essere incluso nel sommario.

Alcune delle citazioni di riferimento in questa sintesi sono accompagnate da una designazione livello dell’evidenza. Queste denominazioni sono destinati ad aiutare i lettori a valutare la forza dell’evidenza che sostiene l’uso di interventi o di approcci specifici. Lo screening e la prevenzione Editorial Board utilizza un prova formale sistema di classificazione nello sviluppo delle sue designazioni di livello-di-prova.

è un marchio registrato. Sebbene il contenuto dei documenti può essere liberamente utilizzato come testo, esso non può essere identificato come un riassunto di informazioni sul cancro se non fosse presentato nella sua interezza e viene regolarmente aggiornato. Tuttavia, un autore sarebbe stato permesso di scrivere una frase come ” ‘s sintesi informazioni sul cancro sugli stati di prevenzione del cancro al seno i rischi succintamente:. [Includono estratto dalla sintesi]”

La citazione preferita per questa sintesi è

Screening e Prevenzione Editorial Board. Cavità orale e la prevenzione del cancro orofaringeo. Bethesda, MD: / tipi / testa a testa / HP / orale-prevention-. . [PMID: 26389416]

Immagini in questa sintesi sono utilizzati con il permesso dell’autore (s), artista, e / o l’editore per l’uso all’interno solo i sommari. Il permesso di utilizzare le immagini al di fuori del contesto di informazioni deve essere ottenuto dal proprietario (s) e non può essere concessa dal informazioni su come utilizzare le illustrazioni in questa sintesi, insieme a molte altre immagini correlate al cancro, è disponibile in Visuals in linea, una collezione di oltre 2.000 immagini scientifiche.

Le informazioni contenute in queste sintesi non deve essere utilizzato come base per la determinazione di ottenere il rimborso. Maggiori informazioni sulla copertura assicurativa è disponibile sul sulla pagina Gestione Cancer Care.